“MANIERA DI RIVALUTARE L’ANTICO IN MANIERA GIOCOSA”

CASA “ CORSO VITTORIO E.” – SAN FELICE CIRCEO (LATINA)

La casa ristrutturata completamente sullo stile “ Architettura Mediterranea “  che è connotata da forme morbide e da murature e infissi tinteggiate con colorazioni calde ( bianco-verde Busiri Vici- pesca- giallo ocra- arancio ) , caratterizzata da elementi di decoro.
Il pregio dell’unità immobiliare in questione è quello di essere inserita all’interno delle mura dell’attuale  centro storico settecentesco di San Felice Circeo, raccolto attorno alla duecentesca Torre con il Convento dei Templari e al Palazzo Baronale, di notevole interesse per la sua storia antichissima che inizia dall’Uomo di Neanderthal.

Durante i secoli sarà Colonia Romana, possedimento dei Templari durante il Medioevo, un feudo dei Caetani e infine roccaforte Pontificia.

L’antico borgo, che a livello urbanistico dal ‘700 è rimasto pressoché inalterato, si sviluppa su un reticolo cardo-decumanico a mezza costa del Promontorio del Circeo,  inserito all’interno del Parco Nazionale del Circeo, fa si che risenta della ricca vegetazione tra alberi e macchia mediterranea che con sentieri si protrae sino al mare dandole un vero e proprio respiro ambientale.
Per la ristrutturazione dell’immobile, si è voluto mantenere la particolarità della originaria costruzione in pietra con travi di leccio al soffitto, sfruttandone la  doppia altezza per ottenere una superficie soppalcata  ospitante  la zona notte.

Un’attenzione si è avuta nel disegno per la balaustra del soppalco, realizzata sul posto a livello artigianale, con “corde” in ferro smaltato bianco.
I rivestimenti nella pavimentazione in ceramica “pennellata” verde “Busiri Vici” come pure la vernice dei gradini lignei della scala in muratura semielicoidale.  Gli armadi incassati, ricavati nella larga muratura in pietra,  hanno consentito un notevole risparmio di superfici utili. Tutti gli infissi interni lignei tipo persiana alla romana consentono una circolazione d’aria costante durante l’anno essendo abitato principalmente solo nei mesi estivi.

Importanza notevole è stata data nella scelta delle tonalità cromatiche con smalti semi-lucidi ad acqua per l’ottenimento di una gradevole luminosità oltre a dare quel senso di piacere nell’essere vissuta come: il giallo ocra, l’ arancio e tonalità pesca alle pareti con parti rivestite in pietra locale.

 

Cav. Arch. Stefano Rogo

Via Mario Menichini, 28
00135 Roma

Tel: 3391873595
Mail: stefano.rogo@alice.it

12 + 1 =

Translate »