PROGETTO PER IL GIARDINO PUBBLICO ALLA “GIUSTINIANA” – ROMA

L’area sita sulla via Cassia adiacente la stazione della Giustiniana è stata oggetto di attenzione da parte del XV Municipio di Roma, che si è reso patrocinante per far nascere un’area attrezzata a verde pubblico.

Il progetto ha cercato di rispettare la “memoria storica” dei luoghi, non ha caso è la via Cassia  dove i “Romei” giungevano passando proprio alla Giustiniana, che era l’ ultima tappa del cammino alla sede di San Pietro,  per confluire poi sulla via Trionfale che li avrebbe portati all’interno del Vaticano dove terminava.

epigrafedritta

Sfruttando la pendenza del terreno a disposizione, opportunamente livellato, si è cercato di allestire la zona a verde in modo tale che sia parte integrante, con il parcheggio e con il complesso scolastico, fungendo da elemento “fulcro” ed al momento stesso ad “espansione”.

La parte centrale ha così assunto una forma geometrica regolare accentrante le attività principali del giardino pubblico.
Lo schema ricalca una delle figure più semplici “l’ellisse”, sfruttata già dai tempi arcaici dove veniva utilizzata principalmente per gli impianti da utilizzare come “circhi” ; da sempre simbolo dell’urbanistica nella Roma antica.

Nel mondo antico il circo, come pure lo stadio, era inteso come spazio sacro dove ogni elemento aveva una funzione sacrale, tutti fattori simbolicamente connessi con la cosmogonia e con la natura, dove la pista rappresentava lo spazio terrestre sul quale l’uomo vive e compie le sue azioni e dal quale trae nutrimento; le due mete semicircolari sono le due parti in cui è diviso il mondo (oriente e l’occidente); la spina centrale è la parte di uno spazio delimitato in cui l’uomo è ”costretto”,dove trovano spazio tempietti votivi, obelischi e simulacri.

Riproponendo nello schema progettuale le suddette caratteristiche sintetizzandole in maniera semplicistica con elementi caratterizzanti sia in alzato che a terra, si è voluto così “ricordare un’immagine” carica di simbolismi, stimolando così il fruitore a percorrerlo e viverlo.

 

Cav. Arch. Stefano Rogo

Via Mario Menichini, 28
00135 Roma

Tel: 3391873595
Mail: stefano.rogo@alice.it

13 + 5 =

Translate »